Pelle Matura

Pelle Matura

Le principali caratteristiche della pelle matura

  • Presenta numerose modifiche istologiche e fisiologiche causate dagli effetti dell’invecchiamento intrinseco (chronoaging) ed estrinseco (photoaging)
  • Minore concentrazione dei fibroblasti nel derma con progressiva degradazione delle fibre elastiche
  • Ridotta capacità di difesa nei confronti degli agenti esterni (es. radiazione solare, sostanze tossiche, microrganismi)
  • Elevata concentrazione di AGE (Advanced glycation end-products)

La pelle matura è costellata dai segni del tempo (chronoaging) e della radiazione solare (photoaging). Appare rugosa, secca, atrofica, poco luminosa e discromica.

Nel derma vengono prodotti quantitativi sempre più limitati di nuove proteine fibrose in quanto il numero dei fibroblasti si riduce dopo i trent’anni di età. La pelle appare fragile, meno tonica ed iniziano a formarsi le prime rughe a causa dell’elevato rilascio di metalloproteasi. La giunzione dermo-epidermica si appiattisce e questo provoca una minore resistenza alle sollecitazioni meccaniche ed una riduzione della diffusione di nutrimenti.

I tempi di riparazione tessutale si allungano per il limitato turnover cellulare e si assiste ad un progressivo decremento del pannicolo adiposo ipodermico.

Il patrimonio genetico di ogni singolo individuo rappresenta sicuramente la prima chiave di lettura del chronoaging. Come si può osservare nella sindrome di Werner o nella Progeria Hutchinson-Gilford, le alterazioni a carico di specifici geni possono provocare un prematuro invecchiamento del corpo umano.

Anche i danni causati dalla radiazione solare giocano un ruolo fondamentale nel favorire i processi di invecchiamento.

In particolare l’energia della radiazione UVA viene assorbita dai cromofori presenti nella pelle (es. acido trans-urocanico) e successivamente ceduta all’ossigeno generando radicali liberi. Invece la radiazione UVB esercita effetti negativi sull’epidermide provocando eritemi ed in casi gravi può indurre lo sviluppo di neoplasie.

Il fotoinvecchiamento altera la struttura delle proteine di membrana; le fibre di elastina e di collagene si riuniscono in ammassi amorfi con conseguente sviluppo di una elastosi generalizzata.

Il contenuto di acido ialuronico si riduce fortemente nella pelle matura e quindi l’idratazione del derma risulta insufficiente; con il passare del tempo questa condizione provoca l’instaurarsi di fenomeni infiammatori che peggiorano ulteriormente le caratteristiche di barriera della pelle.

CARATTERISTICHE GENERALI DEI PRODOTTI COSMETICI DESTINATI ALLA PELLE MATURA

In assenza di particolari ipersensibilità, il trattamento cosmetico della pelle matura si focalizza sulla stabilizzazione dell’epidermide per favorire la riparazione del derma e migliorare la sintesi di nuovi fibroblasti e proteine.

L’idratazione è il primo elemento da considerare per migliorare le caratteristiche della pelle matura; occorre focalizzarsi sull’utilizzo di prodotti cosmetici clinicamente testati per la loro attività idratante. Il passo successivo è quello di ottenere un effetto antiage progressivo, favorendo il turnover cellulare e riducendo i segni del tempo.

Per il trattamento cosmetico della pelle matura consigliamo l’utilizzo Regenerate, Peptide Complex, Hydrage Complex ed Elacell. Per le informazioni specifiche sui test clinici in vivo e/o in vitro si consiglia di visitare le pagine specifiche di ogni prodotto.

Spedizione gratuita.

su tutti gli ordini

24/7 Supporto.

Pagamento online.

100% sicurezza

Consegna veloce.

in tutta Italia con SDA Poste Italiane

Shopping cart
Sidebar

Sign in

No account yet?