FITOTERAPIA

LA SALVIA CONTRO IL COLESTEROLO

Salvia officinalis

Parola chiave: La Salvia contro il colesterolo

Tempo di lettura: 4 minuti

LA SALVIA CONTRO IL COLESTEROLO

La Salvia (Salvia officinalis L.) è un’erba spontanea che cresce in quasi tutta la regione mediterranea. In fitoterapia la droga è costituita dalle foglie essiccate che contengono flavonoidi, terpeni, tannini, fitosteroli e un olio essenziale.

Dal punto di vista terapeutico la salvia trova applicazione per:

  • il trattamento dei disturbi dell’apparato digerente (es. atopia gastrointestinale)
  • degli stati infiammatori delle mucose orali (es. gengiviti) e delle vie aeree superiori

La salvia è capace di migliorare le facoltà cognitive poiché inibisce la colinesterasi (enzima deputato alla distruzione del neurotrasmettitore acetilcolina); può quindi essere impiegata con successo nella terapia di supporto all’Alzheimer e ai deficit di attenzione.

Per uso esterno la salvia è particolarmente indicata per il trattamento dell’Herpes simplex (HSV-1, HSV-2) in quanto dimostra forti azioni virucide anche a basse concentrazioni.

Una ricerca condotta dal Dott. S. Kianbakht del Research Institute of Medicinal Plants (Iran) ha dimostrato che la Salvia officinalis è capace di abbassare i livelli ematici di colesterolo totale poiché inibisce la lipasi pancreatica e riduce fortemente l’assorbimento dei grassi dall’intestino.

In genere la tintura e l’infuso di salvia non causano particolari effetti collaterali alle dosi di impiego comuni (max. 5 g di pianta secca/die oppure max. 80 gocce di tintura madre/die); tuttavia l’olio essenziale, essendo ricco in tuione e canfora, è dotato di azione convulsivante.

Dott. Michele Moggio
Laurea Specialistica in Farmacia
Master in Naturopatia e Terapie Complementari

 

Articoli correlati:

VOXAL CORPORATION

Bibliografia articolo:

Kianbakht S, Abasi B, Perham M, Hashem Dabaghian F. Antihyperlipidemic effects of Salvia officinalis L. leaf extract in patients with hyperlipidemia: a randomized double blind placebo-controlled clinical trial. Phytother Res 2011; 25: 1849-1853

Altre fonti:

Back to list

Related Posts