COSMETICA, FITOTERAPIA

INVECCHIAMENTO CUTANEO E 5 STRATEGIE UTILI

invecchiamento cutaneo

INVECCHIAMENTO CUTANEO

L’invecchiamento cutaneo è l’insieme di tutte le modifiche istologiche e fisiologiche a carico della pelle che si verificano con il passare del tempo. Ci sono una infinità di fattori che prendono parte all’invecchiamento cutaneo e riguardo due processi distinti: il chronoaging e il photoaging.

TABELLA DEI CONTENUTI
    Add a header to begin generating the table of contents

    INVECCHIAMENTO CUTANEO: Il chronoaging

    L’invecchiamento cutaneo tempo-dipendente, definito più precisamente con il termine “chronoaging”, è tipico di tutte le nostre cellule ed è mediato dall’azione dei geni, dal metabolismo cellulare, dal livello di stress ossidativo e dalle variazioni ormonali.

    Invecchiamento cutaneo: I telomeri

    La nostra conformazione genetica determina le basi su cui poggia la vitalità delle nostre cellule e dei nostri tessuti. Il patrimonio genetico influenza quindi la capacità di proliferazione cellulare, la quale è strettamente correlata alla qualità e alla lunghezza dei telomeri. I telomeri sono lunghe sequenze di DNA poste alle estremità dei cromosomi che hanno il compito di protegge questi ultimi da qualsiasi tipo di danno o di alterazione. Il cromosoma è un elemento importantissimo presente nel nucleo di tutte le nostre cellule e che ha funzione di contenere il DNA.

    I telomeri tendono ad accorciarsi, in modo fisiologico, ad ogni divisione cellulare; tuttavia ci sono tantissimi fattori negativi che aumentano la velocità con cui i telomeri si accorciano. Più i telomeri si riducono e maggiore sarà il danno a carico del nostro patrimonio genetico.

    Diete scorrette, stress ossidativo marcato, alterazioni ormonali, fumo di sigaretta, smog e consumo di alcool sono tutti fattori che determinano un più rapido accorciamento dei telomeri. Invece si è notato che la restrizione dietetica e la dieta vegetariana focalizzata sull’utilizzo di cibi integrali e a basso contenuto di zuccheri semplici, favoriscono l’allungamento dei telomeri.

    Invecchiamento cutaneo: i prodotti finali della glicazione

    Il ruolo dell’alimentazione è fondamentale per ridurre l’impatto dell’invecchiamento cutaneo; infatti il consumo eccessivo di zuccheri semplici stimola la formazione dei prodotti finali della glicazione avanzata, ovvero gli AGE. Gli AGE sono molecole che hanno origine dal legame tra gli zuccheri semplici e le proteine; in particolare quando si formano queste sostanze si ha la perdita della funzionalità della proteina stessa.

    I fenomeni di glicazione tendono a colpire le proteine a lunga emivita come l’elastina e il collagene di tipo IV che sono tipicamente presenti nel tessuto cutaneo. La radiazione solare accentua fortemente la glicazione e così pure il consumo eccessivo di cibi fritti e di carne si traduce con un aumento dei livelli plasmatici di prodotti finali della glicazione.

    Invecchiamento cutaneo: Gli ormoni

    La pelle è governata dall’azione degli ormoni e in modo particolare dagli androgeni, dagli estrogeni e dai progestinici.

    Durante i processi di invecchiamento si assiste ad una sempre più ridotta produzione di ormoni da parte dell’organismo e quindi anche la pelle subisce delle potenziali conseguenze.

    L’applicazione topica di estrogeni e progestinici può favorire la sintesi di alcuni tipi di proteine, migliorare l’idratazione, incrementare l’elasticità cutanea e ridurre i processi infiammatori. Tuttavia, a differenza di quanto decantano in molti, al giorno d’oggi si conosce ancora molto poco sull’attività cutanea degli ormoni e soprattutto dei loro potenziali effetti collaterali.

    INVECCHIAMENTO CUTANEO: Il photoaging

    L’invecchiamento cutaneo provocato dai danni della radiazione solare è definito con il termine di photoaging. Questo tipo di fenomeno interessa solo le aree esposte al sole e quindi il viso risulta la regione corporea più colpita.

    Il danno solare provoca delle modifiche incredibili su tutta l’impalcatura proteica e cellulare della pelle; in particolare la radiazione UVA è capace di colpire il derma mentre la radiazione UVB provoca gravi infiammazioni a carico dell’epidermide.

    Con il photoaging si assiste ad un aumento della proliferazione dei fibroblasti nel derma ma sia la loro struttura che la loro funzionalità appaiono compromesse. I processi infiammatori destabilizzano in modo molto marcato la sintesi proteica e riducono la capacità di trattenere acqua negli strati vitali della pelle.

    Le conseguenze del danno solare non sono quindi solo estetiche ma risultano ben più gravi in quanto la radiazione solare è la principale causa dello sviluppo dei tumori cutanei; infatti i raggi UV provocano mutazioni a carico del DNA ed un aumento dello stress ossidativo.

    Invecchiamento cutaneo: Prevenire è meglio che curare

    È quindi essenziale proteggere sempre la pelle dal sole con una opportuna protezione solare e con creme capaci di ridurre lo stress ossidativo a carico dell’epidermide.

    “Come curare la pelle del viso” e altri video sulla cosmesi e sul mondo della salute.
    Iscriviti al nostro canale YouTube

    SCOPRI LA NUOVA ERA DELLA COSMETOLOGIA

    REGENERATE – 100 ml

    148.00
    Regenerate è il trattamento cosmetico antiage più esclusivo sviluppato dal nostro dipartimento di ricerca. Regenerate si è dimostrato clinicamente efficace nell’aumentare la compattezza e l’elasticità della pelle in modo statisticamente significativo. Consigliato per soggetti a
    • Pelle matura
    • Pelle opaca e spenta
    • Pelle fotoinvecchiata
    • Pelle atona
      FORMATO
    100 ml
    Le immagini sono solo a scopo illustrativo, gli inci e le descrizioni possono variare in relazione a successivi test di efficacia clinica.
    Aggiungi al carrello

    HYDRAGE COMPLEX – 100 ml

    98.00
    Hydrage Complex è una crema con esclusive sostanze idratanti e peptidi biomimetici di ultima generazione, noti per il loro effetto antiage. Si è dimostrata clinicamente efficace nell'aumentare l'idratazione della pelle in modo statisticamente significativo. Consigliato per soggetti a
    • Pelle molto secca
    • Pelle matura
    • Pelle fotoinvecchiata
    • Pelle opaca e spenta
      FORMATO
    100 ml
     
    Le immagini sono a puro scopo illustrativo, l'inci e le descrizioni possono variare in relazione ai successivi test clinici di efficacia.
    Aggiungi al carrello

    PEPTIDE COMPLEX – 100 ml

    97.00
    Peptide Complex è una crema antiage esclusiva che si è dimostrata efficace in vitro nello stimolare la proliferazione delle cellule del derma e l'espressione genica di elastina in modo statisticamente significativo. Consigliato per soggetti a
    • Pelle atona
    • Pelle matura
    • Pelle fotoinvecchiata
    • Pelle secca
      FORMATO
    100 ml
     
    Le immagini sono a puro scopo illustrativo, l'inci e le descrizioni possono variare in relazione ai successivi test clinici di efficacia.
    Aggiungi al carrello

    INVECCHIAMENTO CUTANEO: Un aiuto dalle piante medicinali e dalle sostanze nutritive

    Tutti i composti polifenolici naturali possono essere di aiuto per migliorare le caratteristiche della pelle e ridurre i fenomeni legati all’invecchiamento. I flavonoidi, per esempio, possono inibire l’attivazione del NF-Κb (fattore nucleare kappa B) e ridurre l’entità dei processi infiammatori. I flavonolignani (es. silimarina) possono inibire la degradazione delle proteine cutanee, svolgere un ruolo antiossidante e rallentare il foto-invecchiamento.

    Di seguito ho riassunto i risultati dei principali studi clinici sull’invecchiamento cutaneo con l’utilizzo di piante medicinali e sostanze nutritive. Naturalmente questi risultati hanno il solo scopo informativo in quanto non sono ammessi claim specifici sull’invecchiamento cutaneo per queste sostanze

     

     

    Invecchiamento cutaneo: Citrus sinensis

    In uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo, condotto su 110 individui, è stato dimostrato che l’assunzione giornaliera di 100 mg di estratto di arancia rossa per 8 settimane può:

    • migliorare la resistenza della pelle alla radiazione solare
    • incrementare la barriera antiossidante cutanea
    • migliorare i parametri dell’idratazione della pelle (riduzione della TEWL, aumento dell’idratazione superficiale)
    • Migliorare l’elasticità cutanea
    • Svolgere un ruolo schiarente

    L’arancio è un albero appartenente alla famiglia delle Rutaceae ed originario del sud-est asiatico; il principale produttore mondiale di arance è il Brasile con oltre 16.700.000 tonnellate all’anno. La droga è costituita dai frutti; l’estratto di arancia rossa è composto da antociani, acidi idrossicinnamici, flavonoidi e vitamina c.

     

     

    Invecchiamento cutaneo: Panax ginseng

    Il Panax ginseng è una pianta perenne della famiglia delle Araliaceae, originaria dell’Asia minore ed utilizzata nell’ambito della medicina popolare da oltre 5000 anni. La droga è costituita dalle radici della pianta le quali contengono principalmente saponine triterpeniche, denominate ginsenosidi.

    L’estratto di ginseng è capace di modulare i livelli delle metalloproteasi, incrementando l’elasticità (nuova deposizione di collagene di tipo I) e il contenuto di acqua nella pelle; inoltre mostra attività antinfiammatoria sopprimendo la liberazione del TNF-α e dell’IL-8. Il ginseng è capace di svolgere un ruolo schiarente in quanto il ginsenoside Rf è capace di inibire la melanogenesi indotta dalla radiazione UV.

    L’utilizzo topico dell’estratto di ginseng mostra capacità riepitelizzante, stimolando la guarigione delle ferite.

     

     

    Invecchiamento cutaneo: Il ruolo del collagene

    Una revisione sistemica condotta su 19 studi clinici per un totale di 1125 partecipanti di età compresa tra i 20 e i 70 anni, ha dimostrato che l’integrazione di collagene idrolizzato può migliorare l’idratazione, l’elasticità e i segni dell’invecchiamento dopo 90 giorni di assunzione.

    In particolare uno studio clinico prospettico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo e condotto su 36 individui per 4 settimane, ha dimostrato che l’assunzione di 5 g al giorno di collagene idrolizzato può migliorare l’elasticità cutanea.

    Sebbene questi studi indichino che il collagene idrolizzato possa rivelarsi una strategia vincente per contrastare l’invecchiamento, non è ancora chiaro se, a parità di costo/risultato, questo trattamento risulti interessante.

     

     

    Invecchiamento cutaneo: Il ruolo della luteina come agente foto-protettivo

    La luteina è un carotenoide antiossidante, appartenente al gruppo delle xantofille, che si trova in grande concentrazione nel tessuto retinico dell’occhio. In uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo e condotto su 30 pazienti, è stato dimostrato che l’assunzione giornaliera di 20 mg di luteina per tre mesi, aumenta del 22% il potenziale foto-protettivo della pelle ma non migliora la rigenerazione cutanea.

     

     

    Invecchiamento cutaneo: Il metilsulfonilmetano (MSN)

    Il metilsulfonilmetano è un composto a base di zolfo utilizzato per favorire il benessere delle articolazioni, dei capelli e delle unghie. Uno studio clinico condotto su 20 partecipanti ha dimostrato che l’assunzione di 1 o 3 g al giorno di MSN per 16 settimane può ridurre sensibilmente l’invecchiamento cutaneo migliorando l’aspetto delle rughe. La dose di 3 g/die è risultata più efficace rispetto alla dose di 1 g/die di MSN.

    LA GUIDA COMPLETA AI MIGLIORI INTEGRATORI SUL MERCATO

    In questo articolo analizzo dal punto di vista della qualità e del prezzo gli integratori alimentari presenti sul mercato.
    Troverai tantissime informazioni utili e i migliori integratori ai prezzi più competitivi.

    migliori integratori alimentari
    MIGLIORI INTEGRATORI ALIMENTARI

    MIGLIORI INTEGRATORI ALIMENTARI

    Quali sono i migliori integratori alimentari con un ottimo rapporto qualità e prezzo? Analizzare un integratore alimentare in modo distaccato …

    Read More →
    DOTT. MICHELE MOGGIO

    DOTT. MICHELE MOGGIO

    Laurea Specialistica in Farmacia
    Master in Naturopatia e Terapie Complementari

    Bibliografia:

    Invecchiamento cutaneo

    Kohl, E., Steinbauer, J., Landthaler, M. and Szeimies, R.-.-M. (2011), Skin ageing. Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology, 25: 873-884. https://doi.org/10.1111/j.1468-3083.2010.03963.x

    Passeron, T., Krutmann, J., Andersen, M.L., Katta, R. and Zouboulis, C.C. (2020), Clinical and biological impact of the exposome on the skin. J Eur Acad Dermatol Venereol, 34: 4-25. https://doi.org/10.1111/jdv.16614

    Araviiskaia, E., Berardesca, E., Bieber, T., Gontijo, G., Sanchez Viera, M., Marrot, L., Chuberre, B. and Dreno, B. (2019), The impact of airborne pollution on skin. J Eur Acad Dermatol Venereol, 33: 1496-1505. https://doi.org/10.1111/jdv.15583

    Michalak, M.; Pierzak, M.; Kręcisz, B.; Suliga, E. Bioactive Compounds for Skin Health: A Review. Nutrients 2021, 13, 203. https://doi.org/10.3390/nu13010203

    Chambers, E.S. and Vukmanovic-Stejic, M. (2020), Skin barrier immunity and ageing. Immunology, 160: 116-125. https://doi.org/10.1111/imm.13152

    Zasada M, Budzisz E. Retinoids: active molecules influencing skin structure formation in cosmetic and dermatological treatments. Advances in Dermatology and Allergology/Postępy Dermatologii i Alergologii. 2019;36(4):392-397. doi:10.5114/ada.2019.87443

    Bocheva, G.; Slominski, R.M.; Slominski, A.T. Neuroendocrine Aspects of Skin Aging. Int. J. Mol. Sci. 2019, 20, 2798. https://doi.org/10.3390/ijms20112798

    Fania, L.; Mazzanti, C.; Campione, E.; Candi, E.; Abeni, D.; Dellambra, E. Role of Nicotinamide in Genomic Stability and Skin Cancer Chemoprevention. Int. J. Mol. Sci. 2019, 20, 5946. https://doi.org/10.3390/ijms20235946

    de Miranda, R.B., Weimer, P. and Rossi, R.C. (2021), Effects of hydrolyzed collagen supplementation on skin aging: a systematic review and meta-analysis. Int J Dermatol, 60: 1449-1461. https://doi.org/10.1111/ijd.15518

    Mohsen Tatar, Masoumeh Varedi, Fakhraddin Naghibalhossaini. (2022) Epigenetic Effects of Blackberry Extract on Human Colorectal Cancer Cells. Nutrition and Cancer 74:4, pages 1446-14564

    Doganay, S., Budak, O., & Ozdemir, A. E. (2020). Evaluation of Telomere Length in Granulosa Cells; Effects of Ketogenic and Western Diet. Medical Science and Discovery, 7(11), 684–690. https://doi.org/10.36472/msd.v7i11.437

    Cesar L. Moreno, Charles V. Mobbs, Epigenetic mechanisms underlying lifespan and age-related effects of dietary restriction and the ketogenic diet, Molecular and Cellular Endocrinology, Volume 455, 2017, Pages 33-40, ISSN 0303-7207, https://doi.org/10.1016/j.mce.2016.11.013

    Moan, J., Grigalavicius, M., Baturaite, Z., Dahlback, A. and Juzeniene, A. (2015), UV radiation and skin cancer. Photodermatol. Photoimmunol. Photomed., 31: 26-35. https://doi.org/10.1111/phpp.12139

    Pfeifer, G.P. Mechanisms of UV-induced mutations and skin cancer. GENOME INSTAB. DIS. 1, 99–113 (2020). https://doi.org/10.1007/s42764-020-00009-8

    Leiter, U., Keim, U., Garbe, C. (2020). Epidemiology of Skin Cancer: Update 2019. In: Reichrath, J. (eds) Sunlight, Vitamin D and Skin Cancer. Advances in Experimental Medicine and Biology, vol 1268. Springer, Cham. https://doi.org/10.1007/978-3-030-46227-7_6

    Vostálová, J.; Tinková, E.; Biedermann, D.; Kosina, P.; Ulrichová, J.; Rajnochová Svobodová, A. Skin Protective Activity of Silymarin and its Flavonolignans. Molecules 2019, 24, 1022. https://doi.org/10.3390/molecules24061022

    Nobile, V.; Burioli, A.; Yu, S.; Zhifeng, S.; Cestone, E.; Insolia, V.; Zaccaria, V.; Malfa, G.A. Photoprotective and Antiaging Effects of a Standardized Red Orange (Citrus sinensis (L.) Osbeck) Extract in Asian and Caucasian Subjects: A Randomized, Double-Blind, Controlled Study. Nutrients 2022, 14, 2241. https://doi.org/10.3390/nu14112241

    Duymus ME, Aydin HA, Bulgurcu A, Bayramoglu Z, Durhan A, Salih S, Pekcici MR, Kismet K. Effect of Topical Application and/or Systemic Use of Red Ginseng Extract on Wound Healing in Rats With Experimentally Induced Diabetes. Wound Manag Prev. 2022 Jun;68(6):28-37. PMID: 35895033.

    Kwangmi Kim, Effect of ginseng and ginsenosides on melanogenesis and their mechanism of action, Journal of Ginseng Research, Volume 39, Issue 1, 2015, Pages 1-6, ISSN 1226-8453, https://doi.org/10.1016/j.jgr.2014.10.006

    Long You, Jae Youl Cho, The regulatory role of Korean ginseng in skin cells, Journal of Ginseng Research, Volume 45, Issue 3, 2021, Pages 363-370, ISSN 1226-8453, https://doi.org/10.1016/j.jgr.2020.08.004

    Meng, H, Liu, X-K, Li, J-R, Bao, T, Yi, F. Bibliometric analysis of the effects of ginseng on skin. J Cosmet Dermatol. 2022; 21: 99– 107. https://doi.org/10.1111/jocd.14450

    Wich Sangsuwan & Pravit Asawanonda (2021) Four-weeks daily intake of oral collagen hydrolysate results in improved skin elasticity, especially in sun-exposed areas: a randomized, double-blind, placebo-controlled trial, Journal of Dermatological Treatment, 32:8, 991-996, DOI: 10.1080/09546634.2020.1725412

    Katja Žmitek, Janko Žmitek, Mirjam Rogl Butina, Hristo Hristov, Tina Pogačnik, Igor Pravst, Dietary lutein supplementation protects against ultraviolet-radiation-induced erythema: Results of a randomized double-blind placebo-controlled study, Journal of Functional Foods, Volume 75, 2020, 104265, ISSN 1756-4646, https://doi.org/10.1016/j.jff.2020.104265

    Neelam Muizzuddin and Rodney Benjamin. Beauty from within: Oral administration of a sulfur-containing supplement methylsulfonylmethane improves signs of skin ageing. International Journal for Vitamin and Nutrition Research 2022 92:3-4, 182-191

    Žmitek, K.; Žmitek, J.; Rogl Butina, M.; Pogačnik, T. Effects of a Combination of Water-Soluble Coenzyme Q10 and Collagen on Skin Parameters and Condition: Results of a Randomised, Placebo-Controlled, Double-Blind Study. Nutrients 2020, 12, 618. https://doi.org/10.3390/nu12030618

    Disclaimer e Note Legali:

    Le informazioni contenute nel Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.
    Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
    Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.
    Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un medicinale o di un qualsiasi tipo di integratore è necessario consultare il proprio medico.

    È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti (logo, marchi, testo) in qualsiasi modo o forma, anche parziale.

    Related Posts

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *