FITOTERAPIA, FARMACOLOGIA, PATOLOGIA GENERALE E FARMACOLOGIA

AZIONE ANTIVIRALE DELL’IPERICO

azione antivirale dell'iperico

L’iperico (Hypericum perforatum L.) è dotato di una forte azione antivirale nei confronti di diversi ceppi di virus (es. Cytomegalovirus, HIV-1, Herpes Simplex, Sindbis virus). Questa pianta medicinale può essere utilizzata sia per uso interno che per applicazione topica cutanea.
In questo articolo scoprirai le proprietà farmacologiche e i risultati dell’azione antivirale dell’iperico.

iperico

L’Iperico (Hypericum perforatum L.) è un’erba perenne, diffusa in quasi tutte le regioni d’Italia ed appartenente alla famiglia delle Clusiaceae; cresce spontanea nei luoghi soleggiati e asciutti (es. campi abbandonati, strade di campagna, boschi radi). L’iperico è conosciuto per le sue proprietà antidepressive ed ansiolitiche poiché alcuni suoi principi attivi (es. iperforina) sono capaci di aumentare le concentrazioni di molti neurotrasmettitori (es. serotonina, GABA, noradrenalina, dopamina) nella giuntura sinaptica delle terminazioni nervose.
Si è scoperto che 900 mg di estratto idroalcolico titolato al 0,3% di ipericina (dose giornaliera) è efficace nel trattamento della depressione lieve o moderata quanto l’imipramina (farmaco di sintesi).

 

L’ATTIVITA’ ANTIVIRALE DELL’IPERICO

azione antivirale

Oltre a queste proprietà terapeutiche, l’iperico ha dimostrato una interessante azione antivirale nei confronti di diversi ceppi di virus (es. Cytomegalovirus, HIV-1, Herpes Simplex, Sindbis virus). L’ipericina e la pseudoipericina sono capaci di inibire la replicazione virale bloccando la trascrizione, la traduzione ed il trasporto di proteine nelle cellule infettate. Queste molecole sono dei derivati naftodiantronici con spiccate proprietà fotosensibilizzanti; si è scoperto infatti che l’azione antivirale dell’iperico migliora se il soggetto è esposto alla luce solare.
Attualmente gli estratti di iperico possono trovare applicazione topica per contrastare i sintomi dell’Herpes virus (es. vescicole cutanee) oppure sistemica per ridurre l’aggressività dei virus della mononucleosi.

TOSSICOLOGIA

Sebbene l’iperico sia caratterizzato da una bassa citotossicità, bisogna comunque precisare che le terapie (per uso interno) a base di iperico devono essere seguite sotto controllo medico in quanto la pianta può alterare la farmacocinetica di molti medicinali e causare fenomeni di fototossicità. Inoltre nei soggetti ipersensibili si possono presentare sintomi gastrointestinali (es. nausea, secchezza delle fauci), vertigini, spossatezza e mal di testa.
Per applicazione topica l’iperico può favorire la comparsa di eritemi solari, pertanto è sconsigliato esporsi al sole durante il trattamento a base di questa pianta medicinale.

UNO SGUARDO VERSO IL FUTURO

I ricercatori stanno focalizzando le forze per valutare l’efficacia terapeutica dell’iperico contro il virus dell’HIV; i risultati sono incoraggianti ma la foto-tossicità della pianta ne limita ancora l’applicazione su larga scala. La speranza è quella di riuscire a comprendere i meccanismi biochimici dell’azione antivirale dell’iperico per sviluppare nuove strategie mediche per contrastare l’AIDS.

Dott. Michele Moggio

Dott. Michele Moggio

Laurea Specialistica in Farmacia
Master in Naturopatia e Terapie Complementari

Bibliografia:

Pang, R., Tao, J., Zhang, S. et al. In vitro anti-hepatitis B virus effect of Hypericum perforatum L.. J. Huazhong Univ. Sci. Technol. [Med. Sci.] 30, 98–102 (2010). https://doi.org/10.1007/s11596-010-0118-0

Pu, Xy., Liang, Jp., Wang, Xh. et al. Anti-influenza A virus effect of Hypericum perforatum L. extract. Virol. Sin. 24, 19 (2009). https://doi.org/10.1007/s12250-009-2983-x

Shrivastava M and Dwivedi LK: Therapeutic Potential of Hypericum Perforatum: A Review. Int J Pharm Sci Res 2015; 6(12): 1000-07.doi: 10.13040/IJPSR.0975-8232.6(12).1000-07.

Brondz, I. and Brondz, A. (2012) Recent enhancement of the immunity in AIDS and other immunocompromised patients by hyperforin an antibiotic from Hypericum perforatum L. (in vitro model) part I. Journal of Biophysical Chemistry, 3, 304-310. doi: 10.4236/jbpc.2012.34037

Disclaimer e Note Legali:
Le informazioni contenute nel Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.
Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un medicinale o di un qualsiasi tipo di integratore è necessario consultare il proprio medico

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.